Scrivici:   vlad@ordinedeldrago.it
 


Vlad


VLAD DRACULA: ALLE ORIGINI DEL MITO
Prima di affrontare la sezione dedicata alla letteratura, e quindi alla nascita del vampiro così come oggi lo conosciamo, è necessario un approfondimento sull'origine del mito di Dracula. Per scoprire che prima di diventare il tetro conte-vampiro di nero vestito inventato dallo scrittore irlandese Bram Stoker nel 1897, Dracula fu un valoroso principe guerriero vissuto realmente nel XV secolo.

La vera storia di Vlad III principe di Valacchia detto "Dracula". Vita, morte ed eroiche imprese di Vlad III, voivoda di Valacchia, meglio conosciuto con il soprannome di "Dracula". Un cd-rom scandaglia approfonditamente, tappa per tappa, la misteriosa figura di questo principe guerriero che lottò contro gli invasori turchi nel XV secolo. Il soprannome con cui era conosciuto dai suoi nemici, "Dracula", secondo alcuni significa "figlio di Dracul" (soprannome a sua volta portato dal padre Vlad II per sottolineare la sua appartenenza all'Ordine del Drago, "draco" in latino), secondo altri significherebbe invece "figlio del demonio" (Drac in romeno significa appunto "diavolo"). Comunque sia, fu un principe feroce e sanguinario, ma anche giusto e saggio, grande guerriero e devoto servitore della Chiesa di Roma. Papa Pio II lo nomina nei suoi Commentarii, il re d'Ungheria Mattia Corvino lo fece imprigionare per nasconderlo al mondo, il sultano Maometto II rimase impressionato dalla sua ferocia e la sua tomba fu trovata inspiegabilmente vuota. Tutto questo in un cd-rom di 100 pagine, 80 immagini, 5 filmati e numerose sezioni.

Dal principe valacco al vampiro. Quando nel 1897 lo scrittore irlandese Bram Stoker decise di scrivere la sua storia di vampiri si ispirò alle vicende sanguinose che caratterizzarono la vita di Vlad III di Valacchia. Battezzò col suo nome il suo conte-vampiro e diede vita a uno dei miti più solidi della nostra epoca. Come avvenne tutto ciò? Chi fu il vero ispiratore di Stoker?

Il mito di Vlad III Dracula oggi. Attraverso l'esposizione di gadget turistici provenienti dalla Romania e di libri specifici (sia italiani che in lingua originale) si percorre un piccolo viaggio attraverso i secoli. Per comprendere quanto ancora oggi, nonostante il successo letterario dell'omonimo vampiro, il mito e la leggenda di Vlad III di Valacchia siano ancora vivi e coltivati, non solo in Romania.

Cronache di un tiranno. Quattro significativi racconti che caratterizzarono la reputazione sanguinaria di Vlad Dracula proposti nella loro versione originale del XV secolo e illustrati con quattro bellissime tavole a colori tratte dall'opera a fumetti "Dracula l'Uomo" edita da Eura Editoriale.