English version Scrivici:   vlad@ordinedeldrago.it
Ciao, benvenuto nell'Ordine del Drago!


 


informazioni, novità, recensioni, cultura, articoli, attualità, storia

Numeri arretrati >>>

Numero 09 - Aprile 2004

DRACULA. EROE, MOSTRO O ALCHIMISTA?
I Misteri di Hera



La copertina dello speciale 'I Misteri di Hera' Dopo qualche anno di totale silenzio, l'editoria italiana torna ad interessarsi di Dracula con un elegante speciale intitolato "Dracula. Eroe, mostro o alchimista?" edito dalle Edizioni Hera per la serie bimestrale "I Misteri di Hera" (aprile 2004). Si tratta di un'elegante monografia dedicata al mito di Dracula con approfondimenti sul vampiro inventato da Stoker, sul personaggio storico e sui vampiri in generale.
Composta da rivista e DVD, questo speciale de "I Misteri di Hera" brilla sulle precedenti pubblicazioni per la cura con cui viene trattata la materia. Non vi sono infatti i soliti svarioni che puntualmente troviamo in questo genere di approfondimenti e la redazione dei testi è piuttosto ben curata. Interessante l'intervista a Massimo Introvigne che apre la pubblicazione. Peccato solo che a tanta accuratezza nei testi non corrisponda un apparato fotografico all'altezza: per la parte su Vlad le immagini sono mutuate in gran parte dallo speciale di "Medioevo" che la De Agostini pubblicò nel 2000 e per la parte sui vampiri la monotonia e la circostanza regnano sovrane. Uno svarione fotografico da segnalare: a pagina 37 compare un ritratto (peraltro notissimo) di Lord Byron qui spacciato per un "ritratto del giovane Vlad Tepes"! Ci chiediamo anche perché una pubblicazione così ben fatta debba poi svendersi con uno strillo in copertina che suona così: "la storia, la leggenda, l'esoterismo nel mito del conte (sic!) Vlad Tepes". Misteri di Hera! Qualche dubbio anche sulla bibliografia consigliata: perché mai non consigliare "La stirpe di Dracula" di Introvigne per lasciare spazio ad un volumetto pieno di errori come "Il vampirismo" edito da Xenia?. Misteri di Hera!
Ottimo anche il DVD allegato. Realizzato nel 1999 dalla CTC/Cresset Communications, e qui presentato in una versione intelligentemente tradotta da Massimo Nardi, il documentario ci conduce per mano lungo gli eventi che condussero Bram Stoker alla scrittura del suo romanzo. Il tutto arricchito da gustosi interventi che hanno per sfondo le giuste locations: Dublino, Londra, Whitby, la Transilvania. La parte dedicata a Vlad Dracula dura poco più di dieci minuti, ma viene condotta con rigore storico alternando immagini girate in Romania (finalmente sui posti giusti: Tirgoviste, Sighisoara, Snagov, Brasov) a preziosi spezzoni tratti dal film "Vlad Tepes" di Doru Nastase. Una chicca per noi vladomani incalliti: viene inquadrato l'originale del pamphlet su Vlad Tepes conservato presso la biblioteca di Whitby.
Possiamo concludere affermando con certezza che questo speciale pubblicato da Hera Edizioni non dovrebbe assolutamente mancare sugli scaffali di qualsiasi vampirologo o draculologo che si rispetti.

Autori: Massimo Bonasorte, Andrea Romanazzi, Fabio Massi, Adriano Forgione, Mike Plato, Nicola Pezzella, Laura Rangoni, Massimo Nardi, Roberto Volterri, Massimo Centini.
Editore: Hera Edizioni - I Misteri di Hera - www.heraedizioni.it


Copyright © OrdinedelDrago - Tutti i diritti riservati.